Se non conoscete Caffe2.0 vuol dire che non ascoltate Podcast di tecnologia. Correte ai ripari sul sito di Caffe2.0 o su iTunes.

E’ uno degli storici insieme a Digitalia e 2024 ma a differenza dei primi due che sono più sulle news e sul commento,  Caffe2.0 tocca ogni volta argomenti diversi e approfondendo di volta (di solito) un unico tema.

Il “problema” per il sottoscritto è che se la puntata mi interessa, di fatto mentre la ascolto devo prendere appunti o interromperla per andare a vedere il sito suggerito. Riesco quindi a godermeli solo quando sono davvero tranquillo e non in auto o in Vespa come al solito…

L’ultima che è uscita non l’ascolterò: perché nella puntata di ieri si parla di EOLO e l’ospite è il sottoscritto.

Se vi interessa solo quella sbrigatevi ad ascoltarla perché Caffe2.0 ha un modello di business che rende gratuite tutte le puntate ma lascia in linea solo le ultime. Ed il modello regge perché la maggior parte delle puntate, pur parlando di informatica ed Internet restano interessanti anche a distanza di tempo.

Io, lo ammetto, mi sono appena abbonato per pigrizia, ma Valentino e Giulio (i due coautori), hanno fatto davvero un gran lavoro e se lo meritano. Vi invito a scroccarne un po’ e poi a supportare il loro lavoro.

Se la ascoltate all’inizio c’è uno strano siparietto sul fatto che Valentino dopo qualche minuto di chiacchierata (io l’avevo chiamato per alcune puntualizzazione sul come si può navigare bene in wireless) mi ha detto di richiamarlo via Skype e siamo andati a registrare così senza rete. Me la pagherà…

;)