Vi racconto un piccolo siparietto in DiRete.

Finito il noleggio dei vecchi, abbiamo ordinato i nuovi MacBook Pro con display Retina ma ci siamo trovati con un problema di consegne scaglionate: solo 3 a disposizione e gli altri arrivano a fine mese. 3 soli paracadute e l’aereo sta per cadere.

Ma è il corriere che arriva e fa cadere i 3 pacchi. Firmiamo con riserva la consegna e Stefano si dimostra disponibile a cedere quello che era a lui destinato… i colleghi sospettosi lo accusano di voler evitare il Mac “tamponato” e Stefano si riprende immediatamente la parola e passa all’unpacking.

Il sottoscritto aveva una motivazione valida per non essere altrettanto generoso: il mio vecchio da un paio di settimane aveva un problema alla porta thunderbolt che mi impediva l’uso del monitor. Ma potrei essere di parte nel riportare i fatti e mi taccio ;)

Ne rimaneva quindi uno solo. Chi sarà il privilegiato? L’immagine seguente racconta meglio di tante parole l’atmosfera in ufficio.

Parte la diatriba sull’arma del duello. Con grande spirito sportivo Paolo propone di giocarsela ad Airwings, un giochino per iPhone di duelli aerei.

Dico spirito sportivo perché di solito lui straccia tutti. Non si sa come mai ma gli altri accettano. Il sospetto è che la decisione arrivi velocemente perché Antonio è da clienti: un avversario in meno, con buona pace di De Cubertin e dello spirito olimpico.

All’ora del duello, che ovviamente ha avuto luogo al tramonto, io ero assente e non posso darvi altri dettagli. Si narra che Matteo abbia tentato di sabotare con la manichetta da pompiere che si porta sempre appresso ma alla fine Fabrizio Mc Gyver Peretti se la vince.

Fabrizio dopo la vittoria ringrazia i colleghi e, con la freddezza del campione, saluta la stampa.

Ora scusate, scappo, io e Stefano dobbiamo andare in ospedale dove stanno estraendo il coltello dalla schiena di Antonio, Matteo ha fratture multiple per la caduta dell’aereoplanino. Ma il più grave è l’ego di Paolo… sembra che non ce la farà.

:P