Pane Web e Salame, il barcamp di cui vi parlavo è stato un successone di pubblico. Davide e soci son stati molto bravi nella promozione.

Pure troppo: c’erano molte più persone di quanto avevamo previsto settimane fa. Diverse persone accendevano sia il PC che il cellulare (o l’iPad). Siamo arrivati ad oltre 50 connessioni contemporanee e quindi il wireless del router si sedeva immancabilmente. Ne abbiamo aggiunto al volo un altro (grazie a Daniele di NGI) e la cosa è migliorata un pochino.

Mi spiace perchè Fabrizio aveva fatto un ottimo lavoro (ed i salti mortali per incastrare questa cosa in mezzo ad altri progetti): per non rischiare nulla aveva faticato non poco per cablare invece di affidarsi ad una “dorsale” wireless.

Qualcuno mi ha detto che in eventi simili è un classico e che anche Steve Jobs ha avuto problemi con il Wi-Fi recentemente, prendiamola con filosofia.

La mia preferenza va alla presentazione sull’approccio Web 2.0 di un’azienda produttrice di vini. E’ stato tra i meno tecnici ma anche il più ricco di spunti di riflessione.

Era il mio primo barcamp e mi sarei aspettato più interazione tra pubblico e relatori. In uno speech sola ce ne è stata troppa e nel tono sbagliato (da entrambe le parti).

A parte questo, cornice meravigliosa, ottimi spuntini. Ottimi spunti. Punto.

;)

PS Mi spiace essermi perso Roberto ma son dovuto scappare. Ci sarà il video da qualche parte?