Approfitto di essere single per un giorno e torno in ufficio dopo cena per navigare in Internet. Che bello… non ricordavo più il piacere di andare di qua e di là dove il mouse mi porta.

A casa mia Libero ha deciso di non farmi più navigare decentemente (vado a 5-7 Kbps) e quindi ci ho rinunciato da diverse settimane. Ma sta per arrivare (quando ci mandano le antenne) Eolo anche da me. E così il babbo smetterà di dire che ho sono come il calzolaio che … ha le scarpe rotte!

Non potevo non girarvi alcuni siti: la mappa di Internet. Una sorta di Google Maps con tutti gli indirizzi IP della grande rete con i padroni delle varie aree così come potremmo vedere sulla mappa catastale di un Comune. Molto, molto geek, ma un bell’esercizio di stile…

Questo, invece, crea la mappa di relazioni tra i vari siti. Davvero ben fatto