In questi giorni sono in vacanza in Puglia con la mia famiglia e … mi ero scordato di una scadenza importante: il deposito del bilancio in camera di commercio, da farsi in via telematica con file firmati digitalmente.

La business key della camera di commercio era in ufficio (grazie a Paolo) ;) e il pin … nella mia testa …

Come unire le due cose (dispositivo e pin) senza dover rientrare o, peggio, dover dire il pin a un collega (che poi avrei dovuto uccidere)?

Easy: macchina pronta con dispositivo inserito a Desenzano, iPhone x chiamare Cristiano e iPad per digitare il pin in sessione remota via Teamviewer (è x iPhone, ma su iPad va benissimo a doppio schermo (2x)).

File firmati e pronti x l’invio direttamente da una panchina nel giardino del villaggio ;)

Ps: Come avete letto, a differenza di molti, io non lascio la smart card e il pin della firma elettronica dal commercialista e, chi lo fa, commette un grave errore: dentro quella schedina c’è la TUA FIRMA, usabile x qualunque cosa richieda un “autografo”! La vendita della casa, dell’auto o la stipula di un contratto qualunque … A NOME TUO! Attenzione, nella firma digitale, così come in quella analogica (fatta con la penna), stanno scritti i tuoi dati, quindi sei tu che firmi! E puoi farlo come rappresentante legale di un ente o come persona privata! Sempre con la stessa firma! Pensaci prima di lasciarla in giro, con tanto di PIN!