Giacomo “Mino” Bernardi è il Direttore tecnico di NGI. Insomma: se EOLO funziona bene è per gran parte merito suo, checché ne dica Skyluke :P

In NGI non si limitano a comprare antenne e a metterle sui tralicci ma si sono prima scritti un protocollo (EOLOwave) ed ora si stanno costruendo un router da paura da mettere sui tralicci.

Ve ne parlo perché in questo video vengono spiegati alcuni dettagli di come andrà ad evolvere la rete di EOLO. Il video è tratto dalla conferenza del RIPE di Londra, mica pizza e fichi!

E’ molto tecnico ma Mino riesce a spiegare tutto con chiarezza.

https://ripe69.ripe.net/archives/video/177/

Fantastica alla fine la domanda dal pubblico: “Ma avete fatto un calcolo dei rischi prima di imbarcarvi in un’avventura del genere?”

Mino risponde: “Nessuno vuole reinventarsi la ruota. Ma noi avevamo una bicicletta molto particolare [la rete di EOLO] e quindi volevamo una ruota molto particolare“.

E noi siam pronti a pedalare, Mino! ;)