Chi ha un iPhone lo sa: aprendo www.repubblica.it o www.corriere.it si può vedere la prima pagina ma i vari articoli sono visibili solo in parte e poi si viene invitati a pagare tramite bolletta del telefonino.

Si può parlare di negazione della neutralità della rete o si può dire siano scelte imprenditoriali legittime.

A mio modo di vedere è scocciante e stupido in quanto il prezzo chiesto troppo elevato. Anche volendo, poi, il mio cellulare è aziendale e farei pagare all’azienda un servizio a mio uso privato.

Soluzione: aprire anonymouse.org, un sito che permette di navigare in modo anonimo e l’indirizzo di Repubblica o del Corriere.

Esempio: http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://www.repubblica.it

Torna utile anche quando volete usare

  • Google come se foste negli USA per non avere influenze locali (o del vostro account Google) sulle ricerche
  • servizi non disponibili in Italia come hulu.com o simili (velocità permettendo)
Essendo un servizio gratuito è un po’ più lento ma cercando “anonymizer” su Google ne trovate anche a pagamento.