Ho un problema con Spotlight che continua ad indicizzare (da giorni) e quindi non permette ricerche. Ormai son diventate vitali…

Nessun problema: abbiamo l’Apple Care. Chiamo e la signora con la quale ho parlato mi suggerisce di spostare nel cestino il contenuto delle seguenti cartelle:

/users/nome_utente/library/caches
/users/nome_utente/library/Application Support

Mi sembrava strano, ma è il supporto Apple a dirmelo… non sono esattamente un sistemista Mac. Mi sono fidato.
Risultato? Tutte le applicazioni non Apple hanno perso la loro configurazione. Inutile dirvi la paura: vuol dire nessun preferito di Firefox ecc ecc.

Io con calma a spiegarle che non ero arrabbiato ma che volevo solo risolvere e tornare a come ero prima del suo disastroso suggerimento.
La risposta è stata il negare che la cancellazione della seconda cartella potesse aver causato la situazione. Quando le ho dimostrato che rimettendo a posto una cartellina “magicamente” uno dei programmi aveva di nuovo tutte le configurazioni… si è confrontata con qualcuno (un tecnico di 2° livello?) ed ha detto che effettivamente poteva essere quello il problema ma “Apple non è tenuta a sapere dove salvano le configurazioni i programmi di terze parti”.

La mela ha fatto una bella figura del cavolo!!! (Sono poi riuscito a sistemare la cosa da solo, ma mi son preso un bello spaghetto, per rimanere in tema culinario!)

Venendo al problema iniziale. Il problema è relativo all’utente (Spotlight funziona con gli altri utenti). Anche la cancellazione di com.apple.spotlight.plist (e il successivo riavvio) non ha risolto la situzione. Qualche idea?