Se c’è una cosa in comune tra coloro che sono alle prime armi col computer e i più esperti è il fatto di non leggere mai i messaggi di avviso che appaiono sul monitor.

Capisco che possono spaventare, appaiono così all’improvviso e poco ci manca che facciano “bù!”. Per non parlare del fatto che molto spesso sono incomprensibili.
Molte volte tuttavia sono scritti in una lingua umana, e bastarebbe leggerli per capire cosa fare, senza andare nel panico e chiamare il figlio, il tecnico o chissachi (che sono sempre io).

Pensate ai poveri programmatori: fanno dei corsi universitari apposta per l’interazione uomo-macchina, magari si impegnano a scrivere messaggi di errore comprensibili, e poi non li legge nessuno. Deve essere frustrante!

Ovviamente il tipo di messaggio non letto varia a seconda della competenza informatica di chi siede davanti al Pc. I principianti si spaventano davanti agli avvisi che appaiono all’avvio di windows xp, i più esperti magari si spaventano davanti al report di qualche errore.

Quindi leggete!! :-D

Per finire vi lascio con una massima:

C’era una volta un ragazzino che voleva diventare un grande scrittore. A chi gli chiedeva cosa intendesse per “grande”, rispondeva: ” Voglio scrivere qualcosa che l’intero mondo legga, che coinvolga la gente sul piano emotivo, che faccia piangere e gemere di angoscia…”.
Il suo sogno si è realizzato: oggi scrive i messaggi di errore di Windows.