Uno dei problemi più noti di Windows è  la progressiva perdita di prestazioni. Visto che la velocità percepita dall’utente è uno dei parametri principali di un qualsiasi sistema informatico, la cosa è piuttosto fastidiosa (i meno diplomatici possono divertirsi a sostituire le ultime 2 parole con imprecazioni a piacere).

Passano i giorni, le settimane, i mesi, si alternano le stagioni e il sistema operativo è sempre più lento, pesante e frustrante.

Non provate a dire che esagero! Quanti di voi non hanno mai perso le staffe per questo? :-D

Per limitare i danni vorrei suggerirvi due cose:

  1. Effettuate spesso la deframmentazione del disco (Start>tutti i programmi>Accessori>Utilità di sistema>Utilità di deframmentazione dei dischi. Cliccate sul tasto “deframmenta” in basso a sinistra e lasciatelo lavorare)
  2. Scaricate CCleaner e usatelo spesso.

CCleaner è un semplice programma gratuito che offre funzionalità molto utili. Trovate una piccola guida cliccando QUI.  Nelle immagini si vede una versione vecchia del programma, che è un po’ diversa (i nomi delle funzionalità sono in inglese), ma non dovrebbe essere un problema capirla.