In questi giorni d’estate il lavoro non è calato (per ora …) come accadeva tutti gli anni.

Il clima (non solo metereologico) è comunque un pochetto più rilassato o, quantomeno, cerchiamo di renderlo tale. E così ecco una diatriba tra me e Massimo sulle scelte musicali e così, dopo aver subito le sue immani torture per giorni con musiche di sottofondo decisamente inquietanti, ho acceso itunes e sparato a mille il volume ed ecco che esce il sorcino che c’è in me. Renato Zero e i suoi più grandi successi risuonano da ieri in ufficio. Qualche collega non apprezza … ma come si fa a non amare canzoni con testi così intensi? Ne riporto una, giusto per cercare di convincere qcuno. Si tratta di “I migliori anni della nostra vita”, traccia di chiusura dell’album “Sulle tracce dell’imperfetto” del 1995.

Qcuno potrebbe chiedersi che c’entra sul nostro blog. E io potrei rispondere: e chi l’ha detto che dobbiamo parlare solo di informatica? ;) Buona estate a tutti (la prossima volta magari pubblico “spiagge”, decisamente a tema)!!!

Ecco il video da youtube e … in seguito, il testo!

Penso che ogni giorno sia come una pesca miracolosae che è bello pescare sospesi su di una soffice nuvola rosa

Io come un gentiluomo, e tu come una sposaMentre fuori dalla finestrasi alza in volo soltanto la polvere.C’è aria di tempesta!

Sarà che noi due siamo di un altro lontanissimo pianeta.Ma il mondo da qui sembra soltanto una botola segreta.Tutti vogliono tutto per poi accorgersi che è niente.Noi non faremo come l’altra gente,questi sono e resteranno per sempre…

I migliori anni della nostra vitaI migliori anni della nostra vitaStringimi forte che nessuna notte è infinitaI migliori anni della nostra vita

Stringimi forte che nessuna notte è infinitaI migliori anni della nostra vita

Penso che è stupendo restare al buio abbracciati e muti,come pugili dopo un incontro. Come gli ultimi sopravvissuti.Forse un giorno scopriremo che non ci siamo mai (Pubblico) Perduti!E che tutta quella tristezza in realtà, non è mai esistita!

(Pubblico) I migliori anni della nostra vita (Renato) La nostra vita… (Pubblico) I migliori anni della nostra vita (Renato) La nostra vita…
Stringimi forte che nessuna notte è infinitaI migliori anni della nostra vita!

Stringimi forte che nessuna notte è infinitaI migliori anni della nostra vita!Stringimi…

(Renato parla..)Avrei da ringraziare..Avrei da ringraziare 6 milioni circa di persone ma non mi sto qui a dilungare anche perchè almeno 5 milioni 999 le conosco,e quindi non starò a dilungarmi su quanto il mio attaccamento presso di voi sia illimitato.Vi confesserò che vado molto verso la malattia, vado a trovare molto spesso dei romani che non se la passano molto bene con la salute,devo rimproverarvi un po’ perchè certi reparti sono desertici addirittura di figlimancano addirittura di fratelli, sono carenti di quell’affetto, di quella comprensioneche una città come la nostra non si può permettere di disattendere.State vicino alle persone non solo quando hanno il pieno nell’autobile e una carta di credito cicciona,stategli vicino anche quando non vanno bene le cose perchè noi romani.. Noi.. Siamo fatti così!
Non mi rimane.. Non mi rimane che farvi una polaroid col mio ventricolo sinistro, e qui sarete al sicuro per sempre.E di farvi un’altra piccola raccomandazione, a tutti quanti…Non dimenticatemi eh!!!