Questo post avrebbe dovuto essere diverso. Avremmo dovuto parlare di come è stato bravo Marcello Belletti di Logotomica a rendere la nostra vecchia Opel Astra SW un gioiellino. Avremmo potuto parlare di quanto sia stato professionale e cortese il titolare di Gardaincisioni.

Ed invece no, la nostra prima auto aziendale con ogni probabilità ci ha lasciato prematuramente: abbiamo grippato e la riparazione probabilmente sarà troppo dispendiosa per il suo valore economico (che valeva meno degli adesivi, va detto).

Ma il valore affettivo, quello non si può calcolare. L’avevamo battezzata Auto01 sprecando due cifre a voler sottolinerare manie di grandezza, ansia di crescità ma, soprattutto, a voler evitare il millennium bug nella numerazione delle auto. Ed invece siamo qui a piangere sul latte versato. O forse sull’acqua che non abbiamo versato nel radiatore.

Dalla rabbia alla tristezza per un’amica che ci lascia: ora dobbiamo fare tesoro dell’esperienza ed imparare l’importanza della manutenzione dell’auto. E dobbiamo anche ricordarci dell’importanza di una assicurazione che comprenda il carro attrezzi in autostrada.

Come sta il vostro server? Da quanto tempo non lo fate aprire a nessuno per togliere la polvere?
Siete coperti da garanzia? Quanto costerebbe perdere dati ben più importanti di un’Opel Astra del ’98?

Auto 01 ignara del suo terribile destino

Nella foto si intravede Stefano che guarda soddisfatto quanto ERA bella auto01 dopo il lifting.