Home -> Blog ->

giovedì 22 gennaio 2015 17:31 | Inserisci commento

Wi-Fi per alberghi con il 30% di sconto

Scritto da: Cristiano

Ci faceva notare Mauro che nella legge di stabilità 2015 (L.23.12.2014 n.190) si legge quanto segue

Il credito di imposta, pari al 30% delle spese per la digitalizzazione degli esercizi ricettivi appartenenti al settore turismo (art. 9, D.L. n. 83/2014) è riconosciuto anche per le spese inerenti ad impianti wi-fi, a condizione che l’esercizio stesso metta a disposizione dei propri clienti un servizio gratuito di velocità di connessione pari ad almeno 1 Megabit/s in download.

Se siete quindi dell’idea di migliorare o realizzare il vostro impianto Wi-Fi ora avete un motivo in più.

Come chiedere un preventivo? Aiuto chiocciola direte.it

Qui un approfonfimento

Il comma 149 della Stabilità 2015 interviene sulla norma contenuta nell’articolo 2 del Dl 83/2014 (“decreto cultura e turismo”) che, per sostenere la competitività del settore turismo, favorisce la digitalizzazione degli esercizi ricettivi, riconoscendo – per gli anni dal 2014 al 2016 – un credito d’imposta, nella misura del 30% dei costi sostenuti per investimenti e attività di sviluppo: impianti wi-fi; siti web ottimizzati per il sistema mobile; programmi e sistemi informatici per la vendita diretta di servizi e pernottamenti; spazi e pubblicità per la promozione e commercializzazione di
servizi e pernottamenti turistici su siti e piattaforme specializzate; servizi di consulenza per la comunicazione e il marketing digitale; strumenti per la promozione digitale di proposte e offerte innovative in tema di inclusione e di ospitalità per persone con disabilità; servizi relativi alla formazione del titolare o del personale dipendente.
In particolare, per le spese relative a impianti wi-fi, l’accesso al bonus è stato subordinato alla condizione che la struttura ricettiva metta a disposizione dei clienti un servizio gratuito di velocità di connessione pari ad almeno un megabit in download.

Tags: wi-fi
domenica 21 dicembre 2014 11:16 | Inserisci commento

Usare ALT+TAB in Mac OS X

Scritto da: Cristiano

La più grossa pecca nell’operatività di tutti i giorni con Mac è la mancanza della combinazione di tasti ALT+TAB che permette di passare da una finestra all’altra.

Con CMD+TAB si può passare da un programma all’altro (es. da Word ad Excel) ma non potete scegliere su quale singolo documento.

In Windows ALT+TAB permetteva questa cosa ed un magico programmino vi permette di tornare a questa bella abitudine: Witch.

Con Yosemite il programmino aveva smesso di funzionare e sembrava non potersi più installare ma l’autore ha postato una soluzione al problema.

Ecco l’articolo per installare Witch su Yosemite.

Tags: generica
venerdì 19 dicembre 2014 11:34 | Inserisci commento

Router, mio caro router

Scritto da: Ste73

L’articolo è in inglese, ma troppo interessante per non divulgarlo. Di fatto l’allarme è chiaro: il vostro router di casa è potenzialmente a rischio :)

http://threatpost.com/12-million-home-routers-vulnerable-to-takeover/109970

Tags: sicurezza
venerdì 28 novembre 2014 14:20 | Inserisci commento

DiRete è ancora caso Dell SonicWALL

Scritto da: Cristiano

Sono davvero orgoglioso: nel nuovo numero di ICT Security Dell SonicWALL ha deciso di raccontare un nostro caso aziendale.

Un caloroso applauso all’ing. Paolo Risolver Melchiori sia per l’attività svolta che per essere l’unico che il giorno della foto è venuto con la camicia bianca “d’ordinanza”. Non siamo tutti ma trovarci insieme in ufficio è un’impresa. :)

Trovate il dettaglio di quello che ha combinato (soprattutto) il buon Paolo nell’articolo. E’ un caso davvero interessante tecnicamente perché il sistema SonicWALL di analisi e controllo è stato inserito senza che il resto della rete del cliente se ne accorgesse.

Anche i meno tecnici poi apprezzeranno che mettere la mano alla security di un cliente con 6.000 utenti e sedi in 50 nazioni non è banale.

Puoi contarci.

dell_sonic

Tags: generica
lunedì 24 novembre 2014 17:32 | Inserisci commento

Kayako: “User Group” vs “User Organization”

Scritto da: Cristiano

This is usually a blog in Italian, but I guess this can be useful to others Kayako admin. Hope it’s not trivial for better admin than me ;)
Gli italiani mi perdoneranno ma si tratta di una cosa piuttosto tecnica di interesse generale per un amministratore di Kaayko

I don’t want to write a manual but to fix some ideas after a chat with a very nice guy from Kayako. [I use Capital italic to underline that this is a Kayako word]. Let’s clear out the basics:  if your company uses Kayako, your employees are Staff, your client Users.

Kayako has two different concepts to “put Users together”: User Group and  User Organization.
This is clearer if you login as a Staff and search for Users under @mybigclient.com

[insert image here soon or later ;)]

True story 1

  • User group is basically used in the help desk when different users are to be grouped together so that we can restrict some features of the help desk to them. Basically used to assign permissions.
  • User organization is just a representation for the staff members. User organization is also a group of users but similar users belonging to the same organization.

True story 2

A User can be a Manager or a simple User and this is under a User organization.

True story 3

Question: So we can say that User organization is bigger than User Group? Or User organization can contain one or more User group?

Answer: there is no concept of which is bigger and which is not.

True story 4

For example, I want that one of my client which is an organization can have multiple Users submitting a ticket.

In that case those Users will be put under the same User organization.

However, If I want to set some different Users under some Permissions for example, I want two hundred Users which are belonging to 4-5 different User organizations to see one type of Knowledgebase and other hundred to see other Knowledgebase then I need to put these Users under different User groups.

You cannot correlate any of the two.

True story 5

User group comprises of Users and User organization also comprises of Users however, User group and User organization are not related.

 

“True Story” is meant here like “real fact” and not like this ;)

Tags: Kayako
giovedì 20 novembre 2014 14:41 | Inserisci commento

Programmare il futuro a Crespi d’Adda

Scritto da: Cristiano

Sabato 22 novembre c’è un evento molto interessante a Crespi d’Adda (BG). Dove c’è odor d’innovazione proviamo a dare una mano ;)

Ci vediamo lì?

Programmare il futuro. Strategie per la collettività e il territorio” che si terrà sabato 22 novembre, a Crespi d’Adda sito UNESCO dal 1995.

Il convegno è in via Manzoni 18 a Crespi d’Adda e sul programma trovate il resto delle informazioni.

[e un grazie ad Andrea Menalli]

 

Tags: generica
lunedì 17 novembre 2014 09:24 | 4 Commenti

EOLO30 Plus e la nuova Business

Scritto da: Cristiano

Escono oggi due grandi novità: EOLO30 Plus e la connessione Business 14/6.

EOLO30 Plus è la nuova offerta EOLO per viaggiare in banda ULTRA larga fino a 30 Mbps, voce inclusa.

E si può anche arrivare ad un massimo di 3 Mbps di upload. Si tratta di un offerta pensata per l’utente privato più esigente ma anche per la piccola azienda.

Il prezzo è 36,80 € + IVA / mese.

Qui i dettagli del servizio e della voce.

La connessione Business 14 / 6 invece si rivolge alle aziende.

Download di 14 Mbps

Upload di 6 Mbps (di gran lunga meglio delle HDSL!!!)

Banda minima garantita del 75%!!!

Incluso anche un backup ADSL che, in caso di guasti su antenna o traliccio, non ti lascia mai a piedi. Ed il backup sale con lo stesso IP statico. Il sogno di ogni sistemista!

Entrambi i servizi sono disponibili, anche come upgrade, solo per chi è coperto da EOLOwave.

Correte ad ordinare!!!

Tags: eolo
mercoledì 5 novembre 2014 20:35 | Inserisci commento

Giacomo Bernardi parla al RIPE

Scritto da: Cristiano

Giacomo “Mino” Bernardi è il Direttore tecnico di NGI. Insomma: se EOLO funziona bene è per gran parte merito suo, checché ne dica Skyluke :P

In NGI non si limitano a comprare antenne e a metterle sui tralicci ma si sono prima scritti un protocollo (EOLOwave) ed ora si stanno costruendo un router da paura da mettere sui tralicci.

Ve ne parlo perché in questo video vengono spiegati alcuni dettagli di come andrà ad evolvere la rete di EOLO. Il video è tratto dalla conferenza del RIPE di Londra, mica pizza e fichi!

E’ molto tecnico ma Mino riesce a spiegare tutto con chiarezza.

https://ripe69.ripe.net/archives/video/177/

Fantastica alla fine la domanda dal pubblico: “Ma avete fatto un calcolo dei rischi prima di imbarcarvi in un’avventura del genere?”

Mino risponde: “Nessuno vuole reinventarsi la ruota. Ma noi avevamo una bicicletta molto particolare [la rete di EOLO] e quindi volevamo una ruota molto particolare“.

E noi siam pronti a pedalare, Mino! ;)

Tags: eolo
lunedì 29 settembre 2014 10:34 | Inserisci commento

Articolo su NGI su Il Giornale

Scritto da: Cristiano

Vi segnalo una lunga intervista a Luca Spada, capo di NGI su Il Giornale.

Sottolineiamo le cose importanti:

  • entro tre anni EOLO darà ai privati una velocità di 100-150 Mb al secondo
  • i listini punto punto diventeranno più aggressivi
  • i listini a fine anno saliranno a 30 Mbps

 

Ma permetteteci il compito di sfottere un pochino (senza togliere un applauso all’italianissima NGI).

L’articolo è praticamente agiografico.

Il pastorello Luca dice:

Partivo alle 6 di mattina e spesso finivo alle 10 e mezzo di sera, con la pila frontale attaccata al casco

Come altri bambinelli prima di lui, viene da un paesello

Abito a Morosolo, 3 chilometri da Varese, in aperta campagna.

Invece di moltiplicare pani e pesci, copiava dischetti

avevo già cominciato 10 anni prima a vendere i primi videogiochi

invece di predicare al tempio confessava tramite BBS

creai anche una banca dati, alla quale i miei compagni potevano collegarsi uno per volta

Che dire, San Luca, ora pro nobis!

:-P

Tags: eolo
sabato 20 settembre 2014 21:03 | Inserisci commento

Massimo Polidoro riapre il suo podacast

Scritto da: Cristiano

Una bellissima notizia per gli amanti del Podcast e del mistero (o meglio per chi vuole far luce su presunti misteri).

E’ (ri)partito da poche settimane il podcast di Massimo Polidoro. Il nuovo ciclo si chiama “L’esploratore dell’insolito“.

Massimo Polidoro scrive per Focus, è un bravissimo scrittore e soprattutto, Segretario del CICAP.

Ho già scritto 3 anni fa del suo vecchio podcast ed ammetto che la recensione del nuovo è sulla fiducia. Scusate la fretta ma corro ad ascoltarlo ;)

Qui potete trovare le 43 puntate del vecchio podcast.

E se poi volete potete comprare il suo ultimo libro (io sono a metà e son soldi ben spesi!)

 

 

Polidoro_Rivelazioni_cover-DEF

Tags: generica · podcast

I tweet di DiRete

Il 2° torneo di Calciobalilla