Home -> Blog ->

lunedì 29 settembre 2014 10:34 | Inserisci commento

Articolo su NGI su Il Giornale

Scritto da: Cristiano

Vi segnalo una lunga intervista a Luca Spada, capo di NGI su Il Giornale.

Sottolineiamo le cose importanti:

  • entro tre anni EOLO darà ai privati una velocità di 100-150 Mb al secondo
  • i listini punto punto diventeranno più aggressivi
  • i listini a fine anno saliranno a 30 Mbps

 

Ma permetteteci il compito di sfottere un pochino (senza togliere un applauso all’italianissima NGI).

L’articolo è praticamente agiografico.

Il pastorello Luca dice:

Partivo alle 6 di mattina e spesso finivo alle 10 e mezzo di sera, con la pila frontale attaccata al casco

Come altri bambinelli prima di lui, viene da un paesello

Abito a Morosolo, 3 chilometri da Varese, in aperta campagna.

Invece di moltiplicare pani e pesci, copiava dischetti

avevo già cominciato 10 anni prima a vendere i primi videogiochi

invece di predicare al tempio confessava tramite BBS

creai anche una banca dati, alla quale i miei compagni potevano collegarsi uno per volta

Che dire, San Luca, ora pro nobis!

:-P

Tags: eolo
sabato 20 settembre 2014 21:03 | Inserisci commento

Massimo Polidoro riapre il suo podacast

Scritto da: Cristiano

Una bellissima notizia per gli amanti del Podcast e del mistero (o meglio per chi vuole far luce su presunti misteri).

E’ (ri)partito da poche settimane il podcast di Massimo Polidoro. Il nuovo ciclo si chiama “L’esploratore dell’insolito“.

Massimo Polidoro scrive per Focus, è un bravissimo scrittore e soprattutto, Segretario del CICAP.

Ho già scritto 3 anni fa del suo vecchio podcast ed ammetto che la recensione del nuovo è sulla fiducia. Scusate la fretta ma corro ad ascoltarlo ;)

Qui potete trovare le 43 puntate del vecchio podcast.

E se poi volete potete comprare il suo ultimo libro (io sono a metà e son soldi ben spesi!)

 

 

Polidoro_Rivelazioni_cover-DEF

Tags: generica · podcast
sabato 20 settembre 2014 08:29 | 1 Commento

Leggere Corriere e Repubblica gratis da iPhone (2)

Scritto da: Ste73

Nel 2011 Cristiano ne parlava qui.
Nel frattempo sono “nate” soluzioni, in particolare Google Chrome per iOS ed altri browser di terzi hanno la funzione “richiedi versione desktop”, consentendo di bypassare la verifica che quei siti fanno sulla versione del browser. Dichiarandosi un browser non mobile i siti si presentano nella versione normale. Semplice ed efficace, al punto che ora (finalmente) anche il browser nativo di iOS, Safari, con l’aggiornamento alla versione 8 del sistema operativo, rilasciata martedì scorso, integra questa utile funzione. E questa parte del modello di business dei quotidiani (sempre più in affanno) va in pezzi.
Ps: non conosco gli altri sistemi, come Android o Windows Phone, ma probabilmente anche loro hanno una soluzione simile :)

Per completezza. Una volta che siete sul sito che simpaticamente vi chiede di pagare perché arrivate da dispositivo mobile (tutt’ora non lo capisco …), come questo:

IMG_4764-0.PNG

cliccate sulla barra dell’indirizzo (nell’immagine quella indicata con la prima freccia, blu, dove è scritto www.corriere.it), quindi trascinate il dito sullo schermo verso il basso ed apparirà l’utile funzione “Richiedi sito Desktop”. Et Voilà ;)

IMG_4767.PNG

Tags: apple · iPad · iPhone
venerdì 19 settembre 2014 06:57 | 1 Commento

EOLO: raggiunti i 9.000 clienti

Scritto da: Cristiano

Ieri è stato attivato il cliente numero 9.000. Al solito ringraziamo i clienti, chi lavora in DiRete, chi ci segnala amici e parenti, insomma tutti. E’ un risultato davvero corale.

E un grazie anche ad NGI che produce un servizio fantastico come EOLO.

Questa volta l’immagine che usiamo per festeggiare è a tema fantascientifico ed informatico.

 

Cosa volere di più? Arrivare a 10.000 ovviamente! ;)

 

HAL 9000

Chi non sapesse chi è HAL 9000, è pregato di chiudere il browser in fretta e cominciare a vedere tutti i classici del cinema che si è perso ;)

Tags: eolo · generica
martedì 16 settembre 2014 21:44 | Inserisci commento

EOLO: 17 milioni di euro per la banda larga in Emilia Romagna

Scritto da: Cristiano

Come già anticipato, il provider di EOLO (NGI) investirà insieme al Ministero dello Sviluppo Economico* 17 milioni di euro.

Scriviamolo meglio: 17.000.000,00€ per coprire in Emilia Romagna le zone nelle quali Internet è troppo lenta (digital divise).

Verranno coperte:

  • 2.500 imprese
  • 150.000 abitazioni

Il tutto entro l’estate del 2015. Che dire: siamo orgogliosi di lavorare con un’azienda del genere.

Adesso c’è da correre, ragazzi!

*L’investimento verrà realizzato dalla società Infratel Italia.

Tags: eolo
lunedì 15 settembre 2014 11:20 | Inserisci commento

Altroconsumo: NGI è ancora la migliore nel suo mercato

Scritto da: Cristiano

Vi invito a leggere l’articolo di settembre 2014 di Altroconsumo. NGI anche quest’anno risulta il migliore in termini di soddisfazione per la categoria “fino a 10 Mbps” tra 19.000 clienti intervistati.
L’altra categoria riguarda le zone dove la fibra arriva in casa.

In grassetto i concorrenti wireless a copertura nazionale.

  • 74 NGI 
  • 68 Fastweb
  • 66 Linkem 
  • 66 Telecom
  • 65 Vodafone
  • 64 Tiscali
  • 63 Teletu
  • 63 Wind/Infostrada
  • Aria non pervenuta

Il parere di un’associazione di consumatori è sicuramente il più autorevole. Nell’immagine si vedono due colonne che misurano la soddisfazione del cliente, quindi il valore percepito non un parametro misurato da una macchina (con i pro ed i contro del caso).

 

altroconsumo_2014

Tags: eolo
martedì 9 settembre 2014 08:47 | 4 Commenti

Lavagne da ufficio

Scritto da: Cristiano

Raccolgo da tempo alcune idee sulle whiteboard (le lavagne bianche con i pennarelli a secco che si cancellano, per capirci).

Non le abbiamo ancora prese per l’ufficio perché sono antiestetiche e noi abbiamo muri in cartongesso. Soprattutto, se vengono fuori idee interessanti poi non vorresti cancellarle. Pensavo fosse meglio il mix Confluence + Gliffy (non ne parlo qui per non andare OT).

Ieri Piero mi ha fatto conoscere Rocketboard, una app che ti permette di salvare, condividere e fare videoconferenze con la whiteboard.

Io ero fermo alla scelta di questi due per realizzare la lavagna in modo alternativo:

  • Ideapaint, una vernice che trasforma ogni muro in whiteboard. Esiste bianca o trasparente

 

  • Magic Cleadboard, una pellicola che si appende (e si può rimuovere) a qualsiasi muro per farlo diventare una whiteboard. Anche qui in bianco e in trasparente


Adesso non ci sono più scuse, direi. Se vi registrate al link di Rocketboard qui sopra almeno in 5 ci mandano una demo in anteprima e prometto di farvela vedere sul blog e provare in ufficio

;)

Tags: generica
sabato 30 agosto 2014 15:37 | 2 Commenti

Il miglior programma di posta per Mac

Scritto da: Cristiano

Se pensate che per il Mac manchi un client di posta serio, provate Airmail. Lo sto usando da mesi sempre in Beta perché è un piacere vedere cosa si inventano ‘sti soggetti su un programma di posta (che è stabile alla 1.4).

Correte a comprarlo e se non vi piace vi ridò io l’euro e 79. Ma dovete vincere a bigliardino ;)

airmail

 

Solo in Silicon Valley possono pensare a software così coool, vero? Ammicco ammicco.

Tags: generica
giovedì 17 luglio 2014 13:00 | 1 Commento

I Comuni coperti da EOLO

Scritto da: Cristiano

Artur ha appena ultimato la prima versione della pagina dei Comuni coperti da EOLO.

Ogni comune ha poi la sua paginetta dedicata con la copertura (come ad esempio per Lonato del Garda). E’ un lavoretto iniziato due anni fa e che si era perso per strada nel passaggio al nuovo sito…

Per adesso è in esclusiva per i lettori del blog ;)

Tags: eolo · generica
lunedì 30 giugno 2014 11:40 | Inserisci commento

Usare EOLO come linea di backup

Scritto da: Cristiano

Guardata in questo video cosa è successo alla Polizia Postale di Brescia! Un fulmine li ha lasciati isolati dal 22 di maggio!

Ho provato a contattarli per offrire loro gratis una connessione EOLO per uscire dalla palude… ma sono isolati. Ho trovato un fax che risponde… in caso spero possa arrivare questo post… Voi conoscete qualcuno che ci lavora?

Spesso vendiamo EOLO ad aziende che han capito l’importanza di avere almeno due connessioni per navigare in Internet.

Andreste in autostrada senza ruota di scorta? Fareste il trapezista senza rete di protezione?

E perché fate l’imprenditore con una solo connessione ad Internet?

(Non fraintendetemi: sono sicuro che alla Polizia Postale di Brescia lo sapevano, ma sono altrettanto sicuro che qualche burocrate disperso in qualche ministero avrà bloccato la richiesta di ridondare la connettività con la scusa della spending review)

Tags: eolo

I tweet di DiRete

Il 2° torneo di Calciobalilla